Foscolo a Matino. Tra arte e buon gusto

Foscolo a Matino. Tra arte e buon gusto

 

Nel centro storico di Matino, piccolo e grazioso borgo nel cuore del Salento, nasce il Ristorante Foscolo. L’idea è di Marta (salentina) e Luca (milanese). La loro proposta enogastronomica è audace. Il loro stile, per il panorama nostrano, è singolare. E’ un incontro tra l’arte moderna e contemporanea (presente in tutto il locale) e un menù creato con materie prime d’eccellenza trasformate secondo tecniche che richiamano alla cucina d’oltralpe.

Il giovane Chef Gabriele Bilotta, infatti, propone piatti con forti influenze francesi e il risultato è un viaggio di sapori. E’ un’esperienza che merita di essere raccontata. Uovo barzotto con fonduta di fois gras, nocciole piemontesi e tartufo nero. Filetto di sgombro cotto al vapore con caviale e crème fraiche. Risotto con centrifugato di ostriche. Carrè di agnello cotto alla francese su crema di topinambur e pomata di aglio.

 

 

Per concludere, un gioco di consistenze unico. Unico come lo spazio che ci ospita. Un dessert dal nome familiare e apparentemente semplice. Tiramisù caffè e sigaretta: sontuoso. Una prima consistenza risultato di un guscio semisferico croccante, poi una seconda polverosa (che sa di tabacco) ed infine una cremosa.

 

 

Una degustazione indimenticabile che diventa ancora più particolare se si osserva la bellezza degli interni del locale. Con un’attenzione a tutto ciò che è buono e che è bello. A tutto ciò che fa bene al gusto e scalda l’anima delle persone come una vellutata e colorata carezza di sapori.