OONI KODA 12”, il test di Salento Food Porn

OONI KODA 12”, il test di Salento Food Porn

Ooni Koda 12 a gas è sicuramente uno dei forni più rappresentativi del mondo Ooni. Leggerissimo, facile da trasportare e con un design mozzafiato è diventato uno dei simboli dell’azienda.Come dicevamo, si tratta di un forno alimentato a gas. Noi abbiamo testato il modello da 12 pollici ma, udite udite, da un anno è stato lanciato dall’azienda il nuovo modello da 16 pollici.
Il Koda 12 presenta un bruciatore per il gas su un solo lato (quello posteriore). Mentre il fratello più grande (Ooni Koda 16) presenta un bruciatore a forma di elle con un angolo di fiamma che copre tutto il lato posteriore e il lato a sinistra.

Ma torniamo al forno da noi testato: il Koda 12”. Anche se piccolo questo forno si difende abbastanza bene; si può tranquillamente affermare che riproduce, nel suo piccolo, prestazioni di altissimo livello quasi paragonabili ai forni di pizza professionali.
E’ pensato per gli appassionati della pizza che potranno divertirsi tantissimo riproducendo in casa pizze di tutto rispetto.

La procedura di accensione è molto semplice. Basta collegare il forno alla bombola del gas ed avviare l’accensione con un sistema a scatto molto simile a quello delle normali stufe a gas.
In soli 20 minuti il forno raggiunge la fatidica temperatura di 500 gradi (vi consigliamo di attrezzarvi con un termometro laser) per superfici per poter conoscere ancora meglio pregi e difetti di questo forno).

Arrivati attorno ai 500°C vi consigliamo di abbassare la fiamma ad una misura media ed iniziare ad infornare. Cosa importante è che da questo momento in poi dovrete rimanere attaccati al forno perché la pizza cuoce in soli 60/90 secondi. E dovrete girarla con la cosiddetta tecnica dei quadranti cioè, ogni 20 secondi la pizza deve essere ruotata di 90° o di 180° per cuocerla uniformemente.

Altro consiglio: ricordate sempre che la pizza deve essere girata con ľaiuto della pala larga da 12 con cui avete infornato e non con un palino da girata. Questo perchè il forno è così piccolo che non vi darà un sufficiente spazio di manovra. Inoltre nella parte della bocca del forno, durante la prima rotazione la pizza è praticamente quasi cruda e rischiereste di romperla in cottura e fare un pastrocchio!

Seguite questi piccoli consigli e vedrete che il risultato sarà uno solo: Spettacolare