Pizza rustica con ripieno di cipollata

Pizza rustica con ripieno di cipollata

Se siete dei veri amanti della cucina salentina non dovete perdervi assolutamente la ricetta della “pizza rustica” (da non confondere con la famosissima ed altrettanto gustosa pitta di patate). È una sorta di focaccia ripiena con un sapore e una fragranza inconfondibili. Si tratta di un’antica pietanza, oggi reperibile facilmente nei panifici locali ma di facile e veloce realizzazione anche in casa. La preparazione si articola in 2 passaggi fondamentali: l’impasto e il ripieno. Si può farcire con verdure tipiche come le cicorie selvatiche o le paparine, con le olive nere del territorio, sott’olii vari o in mille altri modi a seconda dei vostri gusti. Qui vi presentiamo una versione classicissima: quella con la cipollata. È ideale come aperitivo o stuzzichino ma può anche rappresentare il piatto principale di un pasto.

Vediamo come preparala.

  • Tempo: un’ora circa
  • Dosi: 6 persone
  • Difficoltà: media
  • Food Cost: 4,00 €
  • Ingredienti per l’impasto: 600 g. di farina (metà tipo1 e metà tipo0); 10 g. di lievito di birra fresco; un cucchiaino di sale; mezzo bicchiere di olio evo; acqua q.b.
  • Ingredienti per la cipollata: 500 g. di cipolla bianca; olio evo; 3 filetti di acciughe; capperi; origano; peperoncino secco; passata di pomodoro; sale.

Preparazione.

Impastare tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Lasciare lievitare per circa 30 minuti (non deve lievitare troppo perché altrimenti avrà la consistenza di una focaccia e non di una pizza/torta rustica). Nei 30 minuti a disposizione preparare la cipollata facendo imbiondire la cipolla tagliata a fettine in abbondante olio evo con i filetti di acciughe (che si scioglieranno nell’olio). Poi aggiungere i capperi, l’origano, il peperoncino e il sale. A questo punto aggiungere la passata di pomodoro e lasciare cuocere per una ventina di minuti.
Dividere poi l’impasto in 2 parti uguali aiutandosi con le mani unte di olio. Stenderlo in una teglia del diametro di almeno 32 cm. unta con olio e adagiare la cipollata in maniera omogenea, lasciando liberi i bordi. Un consiglio: tenete da parte un po’ di sughetto (senza cipolla) che vi servirà in seguito. Ricoprire con l’altro strato di impasto e con l’aiuto delle dita sigillare i bordi. Bucherellare con una forchetta lo strato superiore e spennellare con il sughetto messo da parte precedentemente. Infornare a 200 gradi per 30 minuti con forno statico e buon appetito. Vi consigliamo di gustarla tiepida.